×
Ricerca Rapida

Logo Flora Vascolare

Isatis tinctoria L.

Famiglia:
Brassicaceae
Nome italiano:
Isatis dei tintori, Guado
Nome francese:
Pastel
Status:
+
Frequenza:
L
Origine:
alloctona natur.
Prima segnalazione:
1785
Habitat:
pendii franosi aridi, prati steppici, vigne, bordi di vie
Distribuzione

Frequente nella media valle centrale da Châtillon a Villeneuve (da verificare la presenza sulla collina di Morgex, dove fu segnalata da Henry) e all’imbocco delle relative valli laterali (sale più all'interno nelle valli di Cogne e del Buthier).

Altitudine
coll-mont
Quota minima
500 m - senza località (VACCARI, 1904-11) ma da riferire a Châtillon o Chambave
580 m - Abitato di Aosta (BOCCAFOGLI & MONTACCHINI, 1994)
Quota massima
1570 m - V. di Saint-Barthélemy, lungo la strada tra Arlod e Effraz (Bovio, 2000)
Variabilità

Da noi la subsp. tinctoria

Note

Specie di probabile origine asiatica, introdotta anticamente in Europa e già coltivata ai tempi dei romani per colorare i tessuti. Negli ultimi due secoli la coltivazione è stata progressivamente abbandonata. Secondo VACCARI (1904-11) in Valle d'Aosta "elle paraît absolument indigène comme en Valais" ma la sua ampia diffusione è dovuta probabilmente alle condizioni climatiche particolarmente favorevoli che ha incontrato nel centro valle e nelle valli più aride e calde delle Alpi.

Herb. (campione teste)
AO-N.SFV-821: Collina di Aosta, 1992 - Bovio det.
Riferimenti bibliografici
BOVIO, 2014: 353; VACCARI, 1904-11: 48; ALLIONI, 1785: I-258; TOSCO, 1977: 182; BOCCAFOGLI & MONTACCHINI, 1994: 124

Galleria fotografica (7 immagini)